Dottorbike Bike Shop

Dottorbike è il negozio di bici con noleggio Mtb, vendita e riparazione Mtb, Corsa e City, consulenza bici elettriche e a pedalata assistita, abbigliamento, accessori bici da città, Scatto fisso Point e tanto altro.

Grazie allo Shop online puoi ordinare i nostri prodotti online e riceverli direttamente a casa e usufruire comunque della nostra assistenza per consigli e informazioni. Dottorbike: Mtb e bici online.

Puoi contattrci via WhatsApp al numero 338-2394620.

FANTIC INTEGRA XF1 160 RACE 2019 - DOTTORBIKE.IT ROZZANO - MILANO

on Giovedì, 11 Ottobre 2018. Postato in Biciclette, Prodotti

 FANTIC INTEGRA XF1 160 RACE 2019 - DOTTORBIKE.IT ROZZANO - MILANO

Abbiamo messo le mani sulla nuova Fantic Integra Xf1 160 Race e questo è un breve riassunto video delle prove fatte anche sul percorso della Ews 2019.

A dare una mano al Dottore nel testare le potenzialità di questo nuovo modello hybrid da enduro spinto c'era il socio Dany..

20180929 152232

 Queste le sue parole nel post riding del test della Integra 160 race:

Ho subito accolto con entusiasmo l'idea di andare a provare l'ultima tappa dell'Enduro World Series a Finale Ligure, che si sarebbe disputata il giorno successivo, quindi con tutte le speciali pettinate e fettucciate. Rimango "elettrizzato" quando mi viene proposto di testare la nuova Fantic Intrega Race 2019. Il giro completo è lungo circa 50km con 1700 m di dislivello complessivo. Non avendo mai provato una bici elettrica ammetto di aver nutrito qualche dubbio sulla capacità della batteria, dubbi che successivamente saranno smentiti ampiamente.
Al primo impatto la bici si presenta, con la sua livrea nera e gialla, molto aggressiva. Compatta e massiccia trasmette fin da subito una sensazione di robustezza e sicurezza che ti invogliano di metterla alla frusta.

In salita su asfalto si pedala molto bene, il motore assiste senza essere troppo invadente e per mantenere velocità intorno ai 12 km/h, bisogna spingere non poco sui pedali, complice il fatto che parto con il minore livello di assistenza per preservare il più possibile la batteria. La posizione in sella è molto comoda e non ho mai avuto problemi di mal di schiena o intorpidimenti vari (con tre protrusioni sparse per la spina dorsale, non è affatto una cosa scontata).

In salita su sterrato tecnico emergono le potenzialità della pedalata assistita: con la massima potenza di assistenza e il giusto rapporto, abbastanza duro per avere maggiore trazione, sale ovunque. La salita improvvisamente diventa divertente quanto la discesa e bisogna gestire spostamenti di peso continui, tecniche a mio parere molto simili a quelle che si usano con le moto.

Finalmente si inizia a scendere. Parto piano per prendere confidenza con il mezzo e rodare I freni. Non ci vuole molto però a prendere confidenza, il peso non si sente particolarmente e la bici galleggia su ogni asperità senza patter ciglio. Anche affrontando i tornanti stretti la bici gira bene senza troppe difficoltà, non ostante monti una 29 all'anteriore. Sui tratti più tecnici di rocce gianche, ripidi e spaventosi, l'unica cosa che bisogna mettere è il coragggio, al resto pensa lei.

Risalgo verso PS4,la dh uomini, utilizzando la massima assistenza, visto che ho ancora un sacco di autonomia di batteria, a circa 15km/h e sono su in un battito di ali. Dopo tre discese la confidenza è buona e parto bello gasato. Più vai forte e più il carro risponde bene, copiando alla perfezione il terreno garantendo una stabilità e un grip eccezionali su ogni fondo che sia di terra roccia o ghiaia. I rilanci diventano piacevoli e in uscita di curva si riacquista subito velocità, bastano due pedalate. Sui saltini e drop vola che è un piacere e atterra morbida e delicata. Sui tratti ripidi e scassati della dh uomini la ruota da 29 aiuta e non poco, inoltre ti perdona erroracci vari ed eventuali.

A fine giro sono stanco, molto più stanco di quel che mi aspettassi, ma a conti fatti siamo partiti alle 13 e alle 17:45 ero a Finale. Non ci siamo mai fermati se non per pochissimi minuti e onestamente non credo che una bici muscolare sarei riuscito a finire tutto il giro in così poco tempo.

La Fantic .....anche se è un mezzo dall'evidente animo race, vi potrà accompagnare ovunque voi vogliate, che sia un sentiero flow, una strada bianca una salita impervia o una prova speciale da mondiale.

Daniele Puerari

 Come funziona vi abbiamo dato un idea, ora vi postiamo qualche foto per capire anche quanto è bella dal vivo e le sue caratteristiche.

IMG 20180928 WA0013

La versione Race della 160 è nuova come allestimento per il 2019, con un montaggio studiato per dare reattività e maggiore leggerezza rispetto alla 180,specifica quindi per gare da enduro.

IMG 20180928 WA0015

troviamo forcella Rock shox Liryk da 160 mm, ammortizzatore Rock Shox Super Deluxe air, freni Sram code e reggisella telescopico Swicth.

IMG 20180928 WA0012

La chicca sono aver montato delle ruote complete Mavic dedicate alle e-bike cioè le E-xa, sempre con ruota da 29" anteriore e 27,5 x 2,8 posteriore.

 IMG 20180928 WA0011

A concludere il tutto sempre la batteria integrata da 630 wh per avere una autonomia al vertice di categoria, superando agevomente i 2000 m dsl positivo.

IMG 20180928 WA0009

Per informazioni sulla disponiblità di questo modello e il nostro migliore prezzo seguite link sotto.

download

 

 

 

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.